lunedì 27 maggio 2013

Shopping libroso #1

Buon lunedì e buon inizio settimana a tutti!! :D Oggi stranamente splende il sole e sembra non faccia poi così tanto freddo... speriamo, tra poco devo uscire quindi scoprirò la verità! T_T
Comunque ho pensato di fare una rubrica facendovi vedere i miei ultimi acquisti, cartacei e e-book, così, se ne avete letto qualcuno, potete consigliarmi o sconsigliarmi la lettura, e consigliarmi altri acquisti! :D


 Come immagine del profilo ho deciso di mettere Rebecca Bloomwood di "I Love Shopping", quale persona meglio di lei poteva rappresentare questa rubrica? :D




Wilde l'ho preso la settimana scorsa, lo cercavo da tantissimo! Ormai non si trova più online, e neanche nella Feltrinelli qua vicino casa mia... pare sia uscito fuori stampa per ora :( Quindi appena l'ho visto l'ho preso senza pensarci due volte!! :D Poi ho preso "Il tiranno di Roma" per arrivare ai 19€ su amazon.. dovevo ordinare un libro per l'università, e mi mancava 1€ per avere le spedizioni gratuite... e quale migliore acquisto se non un Live? :D Invece "I sotterranei della cattedrale" me l'ha regalato il mio ragazzo, il libro me lo sono divorato! E domani metterò la recensione ^_^ E infine le poesie di Keats, prese approfittando del 20% di sconto! Ho letto una sua poesia sul blog The secret door, e me ne sono subito innamorata! Non potevo lasciarmi sfuggire il libro con le sue poesie! 
Ed eccovi titoli completi con descrizione 


Oscar Wilde - Tutte le opere: Il ritratto di Dorian Gray-Racconti e fiabe-Teatro-Poesie e poesie in prosa-De profundis e due lettere al «Daily Chronicle»-Saggi. Ediz. integrali

In vita Oscar Wilde era un personaggio famoso: grande esibizionista e impareggiabile conversatore, perfezionò una irresistibile tattica di provocatore dei benpensanti vittoriani con i suoi paradossi e con le sue opere irriverenti, spesso avvolte dal profumo dello scandalo. All'apice del successo commise però l'errore di comportarsi come un membro di quella classe dirigente che punzecchiava, citando in tribunale un suo esponente che lo aveva offeso; stritolato dal meccanismo che aveva messo in moto, fu condannato a un carcere infamante, da cui non si riprese. Eppure di nessun altro scrittore del suo tempo l'opera omnia, quasi tutta prodotta nel giro di pochissimi anni, è ancora in circolazione, dal romanzo a sfondo morale alle spiritosissime commedie, dai saggi pieni di arguzia e di aforismi fulminanti, alle fiabe, agli spregiudicati racconti, alle poesie giovanili. Con un saggio di James Joyce.



Andrea Frediani - Il tiranno di Roma
La vita di Crisso, schiavo fin da bambino, viene sconvolta dall'arrivo, nel latifondo in cui lavora, di Gaio Mario, il vecchio condottiero tornato dall'esilio cui l'ha costretto Silla. Mario lo arruola tra le sue celebri e sanguinarie guardie del corpo, promettendogli la libertà se lo aiuterà nell'impresa di riconquistare Roma e raggiungere il suo settimo consolato. Crisso aderisce entusiasta e partecipa all'assedio dell'Urbe, che si sviluppa per un'intera estate tra battaglie, pestilenze e blocchi dei rifornimenti. Ma all'interno della città assediata il senato è convinto a resistere dal console Gaio Ottavio, tenace sostenitore dell'ordine costituito, determinato e coraggioso. La sua schiava domestica, Giunilla, lo ammira e lo sostiene fino in fondo, ma alla fine gli assediati devono cedere e permettere l'ingresso di Mario in città, cui seguono giorni di terrore, di stragi e vendette. I destini di Crisso e Giunilla si intrecciano in una spirale sempre più drammatica, che determinerà un nuovo futuro per il giovane schiavo. Uno degli episodi più intensi della storia di Roma e delle guerre civili, riletto attraverso gli occhi di due schiavi arruolati nelle opposte fazioni.


                                                      Marcello Simoni - I sotterranei della cattedrale
Urbino, anno 1790. Un "magister" dell'Università cittadina viene trovato morto all'interno della Cattedrale. Lo stato del suo corpo lascia supporre che sia precipitato dalle impalcature erette all'interno dell'edificio per la ricostruzione della cupola, distrutta l'anno precedente da un terremoto. Ma Vitale da Montefeltro, uno studente destinato al sacerdozio, intuisce che dietro l'incidente si cela un enigma irrisolto. Dubita che il magister, grande cultore di antiquariato, sia morto per puro caso, e indagando sui suoi ultimi giorni scopre un fatto sconcertante: l'uomo era sulle tracce di un antico tempio dedicato alle Ninfe, nascosto all'insaputa di tutti nel sottosuolo della città. Vitale si appassiona al mistero, ma ben presto si rende conto che il "magister" non è morto per pura disgrazia. È stato assassinato. Tra i sospetti vi sono il priore della Cattedrale, il "rector" dell'Università e un inquietante individuo che vive nei sotterranei di Urbino.
John Keats - Poesie
La presente raccolta include tutte le poesie di John Keats, fatta eccezione per i poemi e i tentativi teatrali in versi. Questa edizione, che è ormai un classico, ripercorre il breve e intensissimo arco della produzione keatsiana, riflettendone, fin nelle pieghe più segrete, la mutevolezza lessicale e metrica, la continuazione germinazione di immagini, la ricchezza speculativa. Il tema su cui si impernia l'attività del grande poeta inglese, fin dall'apprendistato giovanile, è la possibilità o meno della poesia; nel suo scoccare, nel corpo vivo del verso, dall'incontro con un tempo originario dove tutto era in germe, dove passato e futuro trovavano la propria conciliazione, e che ora è attingibile solo nella forma dell'evocazione funebre.

 Voi avete letto qualcuno di questi? ^_^

6 commenti:

  1. Keats *-* hai fatto bene a prenderlo! Spero ti piacciano le sue poesie :-) e grazie per aver citato il mio blog! Troppo carina!
    Wilde lo adoro, non ho letto proprio tutte le sue opere, ma conto di farlo presto..."Il ritratto di Dorian Gray" è imperdibile, ma io amo particolarmente "Il fantasma di Canterville" e il racconto "Il principe felice"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego, mi piace proprio tanto quindi non potevo non farlo, soprattutto dopo avermi fatto scoprire Keats! :)
      "Il fantasma di Caterville e altri racconti" sarà proprio la mia prossima lettura! ^_^

      Elimina
  2. OmmioddioioamoadoroeveneroKeats!
    Mi hai fatto venire voglia di comprare la raccolta di poesieee! *_*
    E... Oscar Wilde è sempre una garanzia.
    Gli altri due li ho regalati a mia madre per il compleanno, ma non ho ancora avuto modo di leggerli.
    Confido nelle tue recensioni!
    :*
    Mel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vaiiii compraleeee (la voce del diavolo... ahahah)
      Domani pubblico la recensione di quello che ho letto,I sotterranei della cattedrale, mi è piaciuto davvero molto! ;)
      e Wilde è...Wilde! appena ho visto il Mammut mi si sono illuminati gli occhi.. e il mio ragazzo mi fa "Si vede che lo vuoi, che aspetti a prenderlo?" aahahah

      Elimina
  3. bello lo shopping libroso! l'ultimo libro che ho preso non era neppure messo in conto ma sono entrata in libreria ne ho letto la prima pagina e ho deciso che sarebbe stato mio! :D

    RispondiElimina