mercoledì 26 marzo 2014

Anteprima libri di Erika Scarano

Buonasera a tutti lettori!!! 

Qualche giorno fa sono stata contattata da un'autrice ed ho avuto così modo di conoscere i suoi libri... devo dire che sono uno più interessanti di un altro! :P
L'autrice in questione è Erika Scarano, ed ora vi mostrerò ad uno ad uno i suoi romanzi ^^
[QUESTA è la sua pagina facebook]
Oltre la scheda del libro, troverete anche  il relativo incipit o delle citazioni.


TITOLO: Il segreto di Villa Clamberry - Memorie di un fantasma
EDITORE: Edizioni del Grifo
PAGINE: 180
PREZZO: 13,50
"Mi presento: sono James Clamberry, e sono l'ultimo discendente della famiglia Clamberry, o almeno... lo ero, fino a quando non sono morto."
Così James, un ragazzo inglese di soli ventiquattro anni, se presenta ad un pubblico che imparerà a conoscerlo pagina dopo pagina, in quello che è il suo diario in cui decide di racchiudere la sua vita, la sua morte, e dopo...
Quando il diario entra in suo possesso non può far altro che posare il pennino sulle pagine ingiallite e concedersi a noi, abbandonandosi al corso dei suoi pensieri.
Sarà Cristin, però, a scuoterlo dal suo torpore e a sollecitarlo a vivere nonostante la sua condizione di fantasma. Con lei i giorni si susseguono in una continua conoscenza che si rivelerà solo nelle ultime pagine essere qualcosa di più.


INCIPIT
5 gennaio 1999
Mi presento: sono James Clamberry, e sono l’ultimo discendente dei Clamberry, o almeno… lo ero, fino a quando non sono morto. Vorrei descrivermi il mio aspetto, ma ahimè, non lo vedo. Nonostante la casa in cui sono sia ricca di specchi, il mio volto e il mio corpo sembrano non esistere. Quando mi metto di fronte ad uno di quelli non vedo nulla. Credo, comunque, di essere rimasto simile all’istante in cui sono morto, a parte la mia consistenza evidentemente modificata. Posso descrivervi, però, l’immagine che vedo nelle foto che mi ritraggono. Avevo i capelli castani e corti, gli occhi, dello stesso colore, intensi, espressivi e gioviali, con striature dorate. Nella foto che ho qui, nella mia stanza, indossavo dei pantaloni comodi, ed un pullover verde con sotto una camicia bianca. Ero davvero orribile. Mia nonna mi obbligava a metterlo perché sembravo un signorotto di nobile famiglia e finalmente dimostravo chi ero veramente, secondo lei. Naturalmente, per quanto mi riguarda, ero solo un’altra delle tante marionette che si riunivano nei prestigiosi campi da golf o da tennis. E poi il berretto… che vergogna! Come ho potuto indossare delle cose del genere? Per fortuna quella è stata solo una delle rare volte in cui ho accontentato mia nonna. Com’era ovvio, lei non hai esitato ad immortalare quel ridicolo momento. Di questo però, parlerò in seguito.
Quando sono morto, per fortuna, indossavo un paio di pratici jeans e una maglietta sportiva senza maniche, perciò anche adesso ho gli stessi abiti. Sarebbe stata una tragedia passare l’eternità con addosso il pullover della nonna. Non oso immaginare…. Terrò questo diario per raccontare la mia vita terrena. Sinceramente non so in che stadio di “vita” mi trovo, non so nemmeno se si possa definire vita, anche perché al momento non so descrivere la mia attuale condizione.
Da bambino, ricordo, ero vivace, spiritoso e la pecora nera della famiglia. Troppa ilarità aleggiava nel mio spirito, adesso lo si può veramente dire. Contrario a tutte le regole stabilite dai miei severi parenti mi resi immediatamente conto che in parte non ero simile a loro, eppure presto mi dovetti rassegnare al loro modo di essere. Che ricordi dolorosi per me!
Ero orgoglioso di procurare vergogna alla mia famiglia perché essa ne procurava a me. 



TITOLO: Il circolo della vita
EDITORE: Edizioni del Grifo
PAGINE: 308
PREZZO: 18,50€ 
NOTE: Primo volume della saga “Il Circolo della Vita”
Lennon Lee Doyle è un professore universitario presso la Facoltà di Parapsicologia dello Stein Institute, ma soprattutto è un uomo che conosce il mondo invisibile e che ha avuto già a che fare con l'antica e potente magia.
È il significato di questa magia che cercherà di far conoscere a Sidney, Morgan, Brian e Duncan, un gruppo di giovani studenti con cui si troverà coinvolto in una strana vicenda alle soglie dell'aldilà.
Tra sedute spiritiche e

incontri paranormali, anche Cassy si troverà ad affrontare, con l'aiuto di Lennon, le sue facoltà medianiche che a volte fanno paura.
Un romanzo del paranormale, la storia di chi vuole dimostrare che la vita non finisce con un semplice chiudere d'occhi.
INCIPIT
Lennon Lee Doyle, seduto su una moderna poltrona nel suo appartamento, tamburellava le dita con nervosa assiduità sul bracciolo. La fronte alta era corrugata, mentre i suoi pensieri vagavano in cerca di risposte, volteggiando attorno ad un punto costante: l’Oscurità.
Cosa succedeva al mondo in quei giorni? Perché l’antica e potente Magia che lui conosceva era stata distrutta da un branco di giovani scalmanati che festeggiavano ogni notte con rave osceni e illegali? Sul serio pensavano che quelle orge indecenti fossero la rappresentazione della forza rituale? Illusi.
Aveva solo trent’anni, ma si sentiva già un uomo più che maturo, probabilmente a causa degli eventi che lo avevano visto partecipe e della battaglia che si preparava ad affrontare.
Il suono gracchiante della sveglia interruppe il flusso dei suoi pensieri, indicando che era ora di andare. Erano le sette di mattina, ma Lennon era sveglio già da un paio d’ore.
Respirò profondamente per svegliarsi del tutto e prepararsi alla giornata che lo attendeva, si mise in piedi rapidamente, già vestito, e indossò l’impermeabile di sfuggita, prendendo ai piedi dell’appendiabiti, la valigetta di morbida pelle marrone. Salito sulla sua vecchia Station Wagon, mise in moto la vettura e si diresse verso l’università. Entrò circa dieci minuti dopo nel parcheggio e accostò l’auto. Quando scese, poté ammirare l’edifico imponente che si stagliava nel cielo limpido di una giornata autunnale. Sembrava ancora estate considerando il tempo, eppure l’anno accademico era nuovamente iniziato. “Tanto vale cominciare” pensò tra sé.
Varcata la soglia, si sentì completamente in clima universitario, vagando nel corridoio principale sorrise cordialmente ad un paio di ragazzi che erano stati suoi allievi l’anno precedente. 
Lennon era uno dei più giovani insegnati dell’università e qualche alunno poteva anche definirsi suo coetaneo. Sorrise al pensiero mentre entrava nella Sala Insegnanti, ormai più che altro adibita a caffetteria.
Un paio di suoi colleghi erano in attesa di prendere il caffé, altri seduti attorno al grande tavolo di legno massiccio. Appoggiò la cartella sul tavolo davanti a sé, sedendosi su una delle sedie disposte attorno ad esso. “Vuoi un caffé, Lennon?” chiese cortesemente Megan. Era una donna matura, dallo stile vivace, con occhi chiari sotto una fronte piccola e sopraccigli estremamente normali, il naso era adorno di un paio di piccolissimi occhiali dalla montatura sottile; la donna li lasciò ricadere con cura sul petto saldamente ancorati al collo tramite una striscia di tessuto nero. “Sì grazie, Mag” rispose lui, prendendo il bicchiere di plastica che gli veniva offerto dalla donna che commentò: “Mi spiace, ma ancora non abbiamo messo il distributore di the.”. 


TITOLO: Il rogo della strega
EDITORE:  Edizioni del Grifo
PAGINE: 477
PREZZO: 22€
NOTE: Secondo volume della serie “Il Circolo della Vita”
Carter. Un nome che riecheggia fin dagli albori dei tempi, fin da quando la tranquilla cittadina di Saint Louise non esisteva neppure. Alison Carter, ultima discendente di una lunga genealogia, torna nell'imponente casa di famiglia, dove ogni cosa prenderà avvio. E se la sua scelta era nata solo nella speranza di ritrovare il fratello dopo anni di lontananza, Alison non può far altro che aggrapparsi a lui, suo unico sostegno, mentre la sua intera vita minaccia di crollarle addosso. Saranno Lennon, Duncan, Sidney, Brian, Morgan e Cassy ad aiutarla assieme a chi, inspiegabilmente, comprende che il proprio destino è indissolubilmente intrecciato a quello di lei, nella sconvolgente esperienza che le condizionerà per sempre l'esistenza. Nell'imponente maniero gotico, in quella casa custode di antichi misteri, Alison scoprirà cos'ha in serbo per lei il passato e dalle fiamme sorgerà colei che brama vendetta. 

INCIPIT
Un odore dolciastro e alacre le agguantò i sensi prima che potesse rendersene conto, mentre il calore che sentiva tutt’attorno continuava ad intensificarsi. Sentì una stretta allo stomaco, quando l’odore nauseabondo che appestava l’aria attorno si insinuò fin dentro lei, costringendola a trattenere il respiro. Quando si sentì svenire, prese una grossa boccata d’aria, ma ingoiò, nello stesso momento in cui apriva la bocca, l’odore dolciastro che continuava ad imperversare.
Stava sudando copiosamente e le gocce solleticanti continuavano a correrle lungo il corpo, con fastidio. All’improvviso si sentì avvampare e, d'istinto, aprì gli occhi. Mosse bruscamente la testa da ambo i lati, ma non riuscì a scorgere nulla oltre la fitta coltre di fumo che la circondava.
Provò a respirare, ma i suoi polmoni si riempirono solo di quell’odore dolciastro accompagnato da quello più forte e acre del fumo nero che si innalzava.
Una nuova zaffata di quell’odore nauseante le fece provare un insopportabile capogiro, ma una fiammata, proveniente da sotto di lei, si innalzò, facendola spaventare e rinvenire allo stesso tempo Guardò in basso, ai suoi piedi, e con una smorfia d’orrore capì cos’era quell’incredibile caldo che sentiva.
Le fiamme danzavano ai suoi piedi, mentre il vento soffiava via il fumo e innalzava il fuoco.
Terrorizzata, cercò di divincolarsi, ma non riuscì a muoversi. I polsi e le caviglie erano irrimediabilmente bloccati al palo contro cui era stata legata e ogni suo movimento non faceva che graffiarle la schiena con le schegge del legno e farle sanguinare le giunture dolenti.
Ancora una volta provò a muoversi, ansimando impaurita, ma ancora una volta rimase lì, costretta al supplizio.
 


 
TITOLO: Tre passi
EDITORE: Edizioni del Grifo
PAGINE: 395
PREZZO: 20€
NOTE: Terzo volume della saga “Il Circolo della Vita”
Cosa accade quando qualcuno che ormai credevi lontano torna ad inquietare la tua esistenza?
Vorrebbero scacciare il pensiero, dimenticare gli incubi e la paura attanagliante, ma non possono farlo, così i membri del Circolo della Vita sono costretti a confrontarsi con il loro più grande terrore, affrontando quello che credevano essere un passato ormai archiviato.
Un ultimo, quasi epico scontro.
Ecco quello che credono di dover vivere, ma la realtà sarà ben più atroce di qualsiasi presentimento.
Proprio alla fine dell'ultimo anno alla Stein University, tutti loro, tra ore strappate al tempo per studiare, divertirsi e vivere davvero, cresceranno assieme, trovandosi finalmente davanti a paure, speranze, desideri e delusioni che si combineranno in quella che è la vita stessa.
Ed oltre la litania che si innalza dai loro stessi incubi, lui tornerà.
Ma c'è qualcuno che vuole, c'è qualcosa che deve portare a termine e non ha intenzione di fermarsi. Andrà avanti

CITAZIONI

Spalancò gli occhi nel cuore della notte, ritrovandosi a fissare il soffitto scuro con un’orrenda sensazione di male dentro lei, come una morsa allo stomaco che le attanagliava le viscere con forza disumana.


Si portò una mano al petto e la strinse a pugno, deglutendo a fatica. […]Al suo fianco sentì un gemito e qualcuno agitarsi convulsamente. Si voltò a fissare Morgan che dormiva sogni agitati e le venne improvvisamente voglia di piangere. Scosse la testa con violenza, chiudendo gli occhi e stringendosi ancora di più la mano al petto, alla ricerca di un conforto qualsiasi. […]“Morgan”, bisbigliò nell’oscurità, concedendole in un momento un contatto rassicurante. “Tranquilla”, continuò a mormorarle accostandosi al suo orecchio. “Andrà tutto bene, in un modo o nell’altro, vedrai.”
 

TITOLO: Sospiri d'ombra
EDITORE: Cingolani Editore
PAGINE: 381
PREZZO: 20€
NOTE: Quarto volume della serie “Il Circolo della Vita”
Dalla carne, dal sangue, dallo spirito. L’oscuro rito che Adam Duke ha per lungo tempo atteso di portare a termine, sembra essere giunto ad una svolta, e mentre cerca di compiere quell’ultimo passo, insoliti eventi travolgono ciascuno dei membri del Circolo della Vita. Nella gotica dimora della famiglia Carter qualcosa si è risvegliato, un passato lontano, apparentemente sepolto, torna per destare antichi poteri e ricordi rimossi. Da lì altre vicende si diramano, intrecciandosi con il lascito di Ambra Carter e il futuro della sua discendenza, mentre Cassy, in bilico tra solitudine e follia, si troverà costretta ad un confronto inaspettato con la propria metà d’anima d’ombra.


TITOLO: La fata perduta
EDITORE: Cingolani Editore 
COLLANA: Imaginandi
PAGINE: 46 
PREZZO: 10€

Una favola per bambini.  Apparentemente.

Aurora, la protagonista del racconto, è una bambina che incontra quasi casualmente una fata. Questa insolita creatura infatti ha deciso di chiedere aiuto ad Aurora per ritrovarsi.  “Mi sono persa”, spiega, e non è una perdita di luogo, ma di identità quella che caratterizza l’avventura delle due, affiancate da alcuni aiutanti, come il lupo, fedele compagno della fata, e il cugino di Aurora.
Una ricerca di sé, un racconto introspettivo, un modo per ricercare tra le pagine di una favola una parte di sé. Uno, nessuno e centomila Io da vivere e sentire sulla propria pelle.

La ricerca della complessità dell’animo umano, la moltitudine di Io all’interno di ciascuno, un racconto per iniziare questo cammino fin da piccoli, un racconto per continuare la ricerca a qualunque età.
 

0 commenti:

Posta un commento