mercoledì 20 agosto 2014

Vincitore giveaway "Il nono cielo" di Elisa Vangelisti

Lettori sognatori il 18 si è concluso il giveaway organizzato in collaborazione con l'autrice Elisa Vangelisti.

Elisa ha risposto a tutte le vostre domande... e scelto la domanda vincitrice!!!


Iniziamo con le risposte ^^

N.1 
Stefania Mognato la domanda che mi sorge spontanea è rivolta a Alexander: "Come ti sei sentito la prima volta che hai incontrato Maya, e hai cercato di contrastare l'amore che provavi per lei visto che sapevi che Gabriel provava qualcosa per lei? o sei stato contento di osteggiare il loro incontro per rubare qualcosa a cui teneva Gabriel?"

La prima volta che ho incontrato Maja mi sono sentito perso, bisognoso di un punto di riferimento. Io, sempre così logico e razionale, ho sentito il vuoto attorno e l’universo dentro al cuore. Vedevo solo lei, ogni cosa si rifletteva in lei. Poi, con calma, ho pensato a mio figlio e mi sono chiesto cosa potevo fare dei suoi sentimenti e dei miei. Un vampiro non ragiona come un uomo, la reminiscenza di ciò che è stato è troppo labile e confusa. Il fulcro di tutto erano Maja e i suoi desideri. Siccome non era certa di quali fossero – anche se un’idea me l’ero fatta – le abbiamo dato il modo di sperimentare perché lo scoprisse da sola. E ha funzionato. Come, lo saprete leggendo tutta la storia.

N.2
Miriam Moretti La domanda la farei a Gabriel: "Visto che la tua donna è attratta da tuo padre come reagisci?Affronti lei, decidi di lasciarla o discuti con lui?" 

Ciao Miriam, la domanda sembra ovvia, ma non lo è. Un vampiro non pensa più in modo umano, di umano gli è rimasto molto, certo, ma profondamente cambiato. So che Maja non è innamorata di me, l’ho sempre saputo e non mi sono mai fatto illusioni, tranne che… be’, questo non lo posso dire o ti rovinerei il gusto della lettura. Posso dirti che a me sta a cuore la sua felicità e Maja con me non è felice. Nascondere i problemi non è mai una gran strategia, anzi è una catastrofe. Per questo abbiamo affrontato la situazione tutti insieme, discutendone, arrabbiandoci, anche soffrendo e – indubbiamente – chi ha sofferto di più alla fine sono stato io. Ma non cambierei mai una virgola della mia esistenza e soprattutto non lascerei Maja. Mai. È incisa nel mio cuore per sempre e la sua felicità sarà sempre la mia. È quella che mi preme e che cercherò di darle per tutta la sua vita.

N.3 
Rosie M. Stuart La mia domanda è per Maja: "Cosa si prova a essere infatuata di due uomini di due generazioni diverse, che in più sono padre e figlio?"

Oh Rosie, che domanda! È difficilissimo dare una risposta ed è proprio nella mia incapacità di decidermi che sta il nocciolo del problema. Alcune donne che conoscono la mia storia mi hanno giudicata troppo immorale, o viziata, o senza scrupoli. In realtà di scrupoli me ne sono fatti sin da principio. Un ragazzino così insistente che mi corteggia, pieno di fascino, con quei suoi sorrisi disarmanti e un fisico da sballo uniti a una dolcezza infinita... chi avrebbe saputo resistere? Poi conosco suo padre – santo cielo! suo PADRE – e mi riduco a una gelatina. Credevo di essere impazzita, di avere qualche problema comportamentale, una sindrome dissociativa... ma i Johnson no, sono due vampiri, e io da umana e basta non ho potuto che arrendermi. Loro sono complementari, formano l’uomo perfetto e in quel momento avevo bisogno di un uomo perfetto per ricostruire la mia autostima. Sono stati straordinari e mai competitivi o, se non altro, non lo hanno mai dato a vedere. Erano disposti a proseguire il triangolo all’infinito, ma questo mi avrebbe distrutta. Gabriel sarà sempre il mio tesoro, è colui che mi ha rimessa in sesto, ma suo padre – in fondo – era mio coetaneo quando ci siamo conosciuti e le cose sono andate come dovevano andare.

N.4 
Lice Musso La mia domanda è per Gabriel : sei stato più attratto da Maya per il suo aspetto o per la stuzzicante sfida di conquistare una donna chiusa nella sua apatia? 

Ciao Lice, questa domanda è curiosa. Sarebbe facile rispondere “per il suo aspetto”, del resto Maja è una donna molto bella e su questo non si discute. In realtà – a costo di sembrare ovvio – il suo stato d’animo apatico e l’inerzia a cui il dolore l’aveva costretta sono da sempre ciò che fa scattare la molla in ognuno di noi. E per “noi” intendo quelli a cui non batte il cuore. Non voglio che pensiate che i Johnson siano una specie di famiglia Addams votati al martirio e alla depressione, anzi. Così come la conquista di Maja non è mai stata una “sfida” quanto una necessità. Siamo attratti dal senso di morte che aleggia attorno a chi ha subito una perdita, purtroppo. Ma sappiamo restituire il gusto per la vita, questo te lo potrebbe confermare anche Rynn, se mai avrà modo di essere intervistata. 

N.5 
Pamela Viotti la mia domanda è per Maya cosa ti piace di Gabriel e cosa di Alexander? 

Cara Pamela, fare una lista sarebbe molto interessante, anche se non mi sembra giusto nei loro confronti, ma… oh sì, dai, in fondo possiamo studiarlo come un gioco! Io sono un’esperta in questo campo, nessuno lo può negare. Si potrebbe parlare dei Johnson per parecchio, ma visto che Elisa che mi sta intervistando fa già cenno di stringere – la mia parlantina è leggendaria! – prometto che esprimerò tre valutazioni a testa e non di più. Gabriel è affascinante, tenero e generoso. Alexander è sensuale, molto intelligente e in grado di farti sentire al sicuro. Ma questo non è che l’inizio di ciò che sono! 

N.6 
Cristina Calligalli Cara Maya meno male che vuoi una famiglia e dei figli e poi che fai? Perdi la testa per un vampiro e poi pure per suo padre vuoi divertirti o costruirti un futuro? 

Ciao Cristina, purtroppo le cose non stanno esattamente così. Il mio desiderio si era avverato, poi è andato in frantumi come – purtroppo – capita a molti. Quando questo accade puoi fare due cose: riprovare o desistere. In quel momento della mia vita non sono stata forte e ho desistito. Solo l’incontro con Gabriel è riuscito a darmi la forza per concentrarmi e ricostruire me stessa. E solo suo padre mi ha dato gli strumenti per rendere il mio cuore ancora capace di amare. Il fatto che queste due persone siano imparentate fra loro è stato un puro caso. Credo al caso. Il mio mestiere me lo impone. La fortuna aiuta gli audaci, niente di più vero!


Ed ora... ecco il commento di Elisa e il nome del vincitore! *rullo di tamburi*

"Tutte le domande sono state intriganti e i miei personaggi si sono molto divertiti a rispondere. Dovendo decretare comunque un vincitore, scelgo la n.3 e aggiudico il premio a Rosie M. Stuart, perchè la sua domanda esprime meglio il concetto della scelta, che è ciò che sta alla base del romanzo. Grazie a tutti per aver partecipato e a Giovanna per avermi dato questa bellissima opportunità per far conoscere la mia saga e divertirmi assieme a voi!" 

Complimenti a Rosie M. Stuart!

E io non posso far altro che ringraziare tutte voi per aver partecipato e l'autrice per aver scelto di affidarsi al mio blog! ^^
Vi ricordo che potete trovare gli altri ebook scontati fino al 25 agosto.

3 commenti: