giovedì 12 febbraio 2015

Novità BEAT [Marzo-Aprile]

Immagine 1Titolo: I trasfigurati
Autore: John Wyndham
Pagine: 224
Prezzo: 12,90€

David Strorm è un ragazzo di Waknuk, uno dei pochi villaggi sopravvissuti al disastro atomico che ha devastato la terra. Figlio di un predicatore, David è abituato alle continue esortazioni alla purezza e al «guardarsi dal Mutante», ma quando si imbatte in Sophie, una bambina che non appartiene alla sua comunità e i cui piedi hanno sei dita, David rinnega i dettami religiosi del padre e decide di tenere quel segreto per sé. Dopo aver scoperto di avere dei poteri telepatici che gli consentono di comunicare a distanza con le persone, è costretto a scappare dall’ira della piccola comunità superstiziosa, ma con la cugina Rosalind e la sorellina rimane stretto tra due fuochi: da una parte i Mutanti, dall’altro gli Zelandesi, una comunità tecnologicamente avanzata. Con uno stile scarno e immediato, aiutato dal vigore delle immagini e dalla poesia delle vicende raccontate, I trasfigurati rielabora il terrore della guerra atomica, e tocca uno dei temi più cari alla letteratura: solo quando l’arroganza degli uomini sarà punita con una catastrofe, un nuovo mondo potrà nascere dalle sue ceneri.



Immagine 2Titolo: March. Il padre delle piccole donne
Autore: Geraldine Brooks
Pagine: 320
Prezzo: 9€

1861, Virginia. La Guerra civile infuria e nel salotto di Augustus Clement, dove un tempo la moglie riceveva gli ospiti, ora sono accampati i feriti delle truppe unioniste. Accovacciato in un angolo c’è anche il cappellano March, che si perde nei ricordi di una notte di vent’anni prima quando, ancora venditore ambulante, era stato ospite di Augustus e aveva scoperto i baci e le carezze di Grace, la bella schiava di colore dei Clement. Per scacciare il turbamento di quella primavera, il cappellano estrae dalla tasca un piccolo involto di seta con un riccio biondo, un ciuffo nero, un ricciolo castano: le ciocche dei capelli di Amy, Beth e Meg, le sue figlie, le sue piccole donne lontane… Geraldine Brooks rivolge un doppio omaggio a Piccole donne. Da un lato narra quello che nel celebre libro della Alcott è taciuto (l’anno che Mr. March trascorse in guerra) e, dall’altro, modella la figura di quest’ultimo su quella del padre vero della Alcott, Bronson Alcott, uno dei grandi esponenti dell’idealismo americano del XIX secolo con Emerson e Thoreau.


Immagine 3Titolo: Qualcosa di più dell'amore
Autore: Orlando Figes
Pagine: 384
Prezzo: 9€

È il 1935 quando Lev incontra Svetlana per la prima volta nel cortile dell’università di Mosca. Snella, gli zigomi sporgenti e gli occhi azzurri dallo sguardo intelligente e malinconico, Svetlana è una delle poche donne che nel settembre del 1935 si è guadagnata assieme a Lev, e a trenta altri uomini, l’ammissione alla migliore facoltà di Fisica di tutta l’Unione Sovietica. Lev e Sveta, come la chiama lui, camminano uno accanto all’altro, leggono le poesie di Achmatova e di Blok, e ovviamente si innamorano. Ma quando nel 1941 Lev prima si arruola per combattere contro le truppe tedesche e poi finisce prigioniero in un gulag in Siberia, la loro vita assieme rischia di naufragare tragicamente. Grazie al ritrovamento nell’archivio del KGB delle 1246 lettere che i due innamorati si scambiarono nei loro nove anni di lontananza, Orlando Figes regala ai lettori una storia d’amore reale e commovente, che ha saputo resistere al tempo, all’ingiustizia e alla crudeltà della Storia.




Immagine 4Titolo: Struggimento
Autore: J.D. Landis
Pagine: 736
Prezzo: 9€

La storia d’amore tra Clara Wieck e Robert Schumann, due delle personalità più brillanti del XIX secolo: una grande pianista e un geniale compositore che esprimono esemplarmente l’anima e le forme del romanticismo tedesco. Come fossero una cosa sola, in questa storia si alternano felicità e sofferenza, unità e separazione, desiderio e ripulsa. Ventuno anni dopo la sera del 1835 in cui si incontrano per la prima volta, ritroviamo Robert Schumann solo e morente nel manicomio di Endenich, a meditare, nei rari momenti di lucidità, sul fatidico giorno in cui, sulla porta della casa di Düsseldorf era comparso «un angelo, un demone, un ragazzo dalla voce di bambino, dal nome vagamente familiare di Johannes Brahms, con lunghi capelli biondi e occhi azzurri e mani forti», e aveva portato via con sé Clara. Seguendo un rigoroso ordine cronologico, e dando voce a numerosi personaggi dell’epoca (tra cui Chopin, Mendelssohn e Liszt), Struggimento racconta una storia d’amore d’altri tempi e uno spaccato interessante dell’Ottocento tedesco.



Immagine 5Titolo: Ti spiego
Autore: Romana Petri
Pagine: 208
Prezzo: 9€

Mario e Cristiana hanno superato i sessant’anni e sono divorziati da quindici. Lui è un ingegnere idraulico che si è appena trasferito a Rio de Janeiro con una giovane moglie e un figlio di poco più di un anno. Lei è rimasta a Roma con i loro due figli ormai grandi e un secondo, felice matrimonio. Un giorno, Cristiana riceve una strana lettera di Mario dal Brasile. Le scrive che si sta sentendo vecchio, che vorrebbe ritrovare un po’ della perduta giovinezza scambiandosi delle lettere con lei. Dice che solo così, tornando indietro con chi si è stati giovani davvero, si può esserlo ancora. Ma quali sono, in realtà, le sue intenzioni? Attraverso le risposte di Cristiana, il lettore vedrà sfilare davanti ai suoi occhi, insieme alla storia del loro amore naufragato, i tic e i malesseri di un’intera generazione: le false utopie, la crisi del rapporto tra uomo e donna, le rivoluzioni fallite, il terrorismo, la fede politica, i molti ideali sfumati per non lasciare spazio ad altro che alla banale concretezza. E poi i rancori, i tradimenti reciproci, tutte le cose non dette che finalmente tornano a galla in modo violento,brutale, sempre senza pietà. Fino a una vera e propria resa dei conti nella quale tutte le carte, ormai, sono in tavola.


Immagine 6Titolo: La specialista del cuoe
Autore: Claire Holden Rothman
Pagine: 352
Prezzo: 9€

In una notte d’inverno del 1874 Honoré Bourret, rinomato medico di una cittadina del Quebec, bacia la figlia Agnès, prende i soldi messi da parte per il battesimo di Laure, l’altra figlia di cui sua moglie è in attesa, e scappa di casa. Fugge perché su di lui grava un’accusa orribile: secondo gli abitanti della zona avrebbe percosso e affogato sua sorella Marie, una ragazza storpia e muta divenuta ormai un peso insopportabile. Agnès, però, non vuole darsi per vinta e decide che, in un modo o nell’altro, ritroverà «quell’uomo triste e tenebroso» che era suo padre. Andata a vivere con la nonna dopo la morte della madre, Agnès lascia la sorellina Laure nel suo mondo protetto di bambina e si getta con ostinazione in un sogno coraggioso ma apparentemente irrealizzabile: sfatare i pregiudizi dell’epoca e diventare medico, proprio come suo padre, con la speranza, magari, di incontrarlo di nuovo. Ispirato alla storia vera di Maude Abbot (1869-1940), una delleprime dottoresse di Montreal, La specialista del cuore ha rivelato il talento di Claire Holden Rothman sulla scena letteraria internazionale.

2 commenti:

  1. I libri della BEAT sono tutti interessanti, ci vorrebbe un mutuo per poterli acquistare tutti! Di questi m'ispirano particolarmente quello sul padre delle Piccole Donne, Ti spiego della Petri e Struggimento.
    Buona lettura! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, i loro titoli sono davvero interessanti! :D A me interessa "La specialista del cuore" e "Qualcosa di più dell'amore" ^^
      Buona lettura anche a te!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...