martedì 28 aprile 2015

Interviste storiche - Emanuela Locori



- Ciao Emanuela, benvenuta nel mio blog. Grazie per aver aderito a questa iniziativa! Iniziamo con una piccola presentazione, chi è Emanuela Locori nella vita di tutti i giorni?
Una mamma e nonna che dopo la passione per la lettura ha scoperto quella per la scrittura e ha trovato tante nuove amicizie in questo bellissimo angolo di mondo cartaceo - digitale.

- Come si intitola il tuo romanzo storico? Quale sfumatura ha?
Un tramonto a Thera è un racconto romance storico con un pizzico di avventura: infatti è ambientato su una galea veneziana nel 1347 e nell’isola di Thera, l’odierna Santorini.

- Come lo presenteresti a chi ancora deve leggerlo?
Una storia romantica e avventurosa: si tratta del viaggio della protagonista a bordo di una nave da carico attraverso il Mar Adriatico e il Mar Egeo fino all’isola anticamente chiamata Thera che nel medioevo i marinai veneziani, per devozione alla santa, battezzarono Santa Irene, in greco Irini, da cui il nome Santorini. 

- Com'è nata l'idea? 
Da una vacanza nella bellissima Santorini durante la quale ho avuto occasione di conoscere quei luoghi dove tuttora sorgono le rovine del castello di Skaros, in cui è ambientata l’ultima parte della mia storia. 

- Ti andrebbe di parlarci dei personaggi del tuo romanzo? 
I protagonisti sono Elisabetta, giovane aspirante medico, coraggiosa ma avventata e Edoardo, proprietario e capitano della nave. Lei non ha i mezzi per potersi permettere gli studi di medicina e pur di guadagnare un po’ di denaro decide di affrontare i disagi che le comporterà l’imbarco su una galea da mercato veneziana. Lui, figlio di un grande condottiero e ammiraglio della repubblica veneta caduto in disgrazia, è pieno di rancore contro la Serenissima e fa di tutto per riscattare l’onore del padre e quasi non si accorge della presenza a bordo di Elisabetta…Vi dico solo che pian piano imparerà ad apprezzarla e scoprirà di non poterne più fare a meno. 

- Secondo te cosa deve avere un romanzo storico per attirare l'attenzione di un lettore? 
Una storia importante, avvincente, personaggi credibili e ricchi di sfaccettature: senza dimenticare la fedeltà al periodo storico, cosa per me fondamentale. 

- Il miglior romanzo storico che hai letto. 
Scelta molto difficile poiché ce ne sono di veramente belli; un solo esempio: i romanzi di Valeria Montaldi. 

- Se potessi fare un viaggio nel passato, in quale periodo ti piacerebbe andare? 
Mi ha sempre affascinato il Medioevo, le invasioni barbariche, le Crociate…

- Su quale personaggio realmente esistito ti piacerebbe scrivere un romanzo? 
Corradino di Svevia, il giovane re, "l'ultimo degli Hohenstaufen". 

- C'è un film/telefilm storico che secondo te è da vedere assolutamente? 
Ne ho appena parlato, ora mi viene in mente proprio il film “Le Crociate”. 

- Grazie per essere stata qui con noi, in bocca al lupo per le tue future pubblicazioni!
Grazie a voi per lì ospitalità!

4 commenti:

  1. È stato davvero un piacere essere intervistata in questo bellissimo blog! Grazie ancora! Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per la disponibilità Emanuela!! :)

      Elimina
  2. Molto dolce e seria questa autrice.

    RispondiElimina