mercoledì 29 aprile 2015

Nuove uscite Dunwich Edizioni!

Titolo: Alice From Wonderland
Autore: Alessia Coppola
Genere: Young Adult
Pagine: 266
Prezzo: 2,99€ (formato ebook) / 9,90€ (formato cartaceo)


Cosa accadrebbe se Alice varcasse la dimensione di Wonderland?  Quanto labile diverrebbe il confine tra lucidità e follia?  Una strega, un sortilegio e un libro sono il principio di tutto.  Alice non è più la bambina sprovveduta che vagheggiava tra labirinti di carte. È una giovane innamorata, alla ricerca della propria identità. Per trovarla viaggerà nel tempo e oltre il tangibile. Scrittori, scienziati, circensi e matti sono i suoi compagni in uno straordinario viaggio verso una meta impossibile.  
Sottomondo non è mai stato così sopra. Che la magia abbia inizio, la tana del coniglio vi aspetta.

UN ASSAGGIO 
«Ti  conosco  bene,  Alice.  Porti  impresso  il  segno  di  un grande destino. Ciò che è fatto nella grandezza e con il cuore non può che germogliare. Ma attenta, fanciulla: hai due strade davanti a te. Una ti porterà  a  perdere  te  stessa,  l’altra  e  ritrovarti.  Sappi  scegliere.  E l’amore... attenta a chi concedi il tuo cuore.»
 
 
Titolo: Exceptor – Legno e Sangue
Autore: Fabrizio Cadili/Marina Lo Castro
Genere: Horror
Pagine: 350
Prezzo: 2,99€ ebook 9,90 cartaceo

Michelangelo Bonomi è un Exceptor, notaio del paranormale che sigla accordi tra gli Strati lì dove l’Armonia è stata compromessa. E a White Lake, tranquillo paesino del Canada, l’Armonia è minata da un’inquietante figura che uccide durante la notte di Natale. Unico te­stimone degli efferati omicidi è Len, un bambino nativo americano che ha perso i genitori in circostanze sospette. 
Cosa si cela dietro la placida serenità di White Lake? Perché Len continua a essere risparmiato? Toccherà all’Exceptor indagare sul caso, grattare via la patina dorata degli abitanti della cittadina e far tornare l’Armonia tra gli Strati. 
Tra orrori nascosti e vendette ataviche, Michelangelo Bonomi scopri­rà che i mostri non si riconoscono soltanto dall’aspetto.  

UN ASSAGGIO
Era da diverso tempo che lì in mezzo Len vedeva, come ombre in­candescenti, i volti di un uomo e di una donna. Gli apparivano di fronte e urlavano. Più raramente parlavano con lui come faceva la sua Famiglia di Legno, nella lingua dei Boschi, delle Stelle e della Luna. Gli dicevano che la gente era cattiva, che White Lake era catti­va. Soffrivano, Len lo capiva dalle loro espressioni.

0 commenti:

Posta un commento