lunedì 9 ottobre 2017

Uscite Ottobre 2017 Leone Editore



Titolo: Far West
Autore: Sonia Morganti
Collana: Sàtura
Pagine: 296
Prezzo: 12,90€

IN USCITA IL 19 OTTOBRE 2017

UN MONDO DISTRUTTO DALLA CRISI ENERGETICA 
UN NUOVO FAR WEST DOVE VALE SOLO LA LEGGE DEL PIÙ FORTE 

Qualcuno o qualcosa gli si gettò addosso e lo fece cadere da cavallo. Fu su di lui stringendogli la gola tra le mani. Dennis frappose le ginocchia tra sé e l’aggressore, il fumo gli irritava gli occhi e non riusciva né a vedere né ad afferrare il coltello. Sentiva Jane chiamare il suo nome, cercarlo e, intanto, sparare. «Ti piace giocare al grande capo indiano, eh?» Il livore, ancor prima della voce, tradì l’identità dell’aggressore. 


2060. Dennis, un nativo americano che ha lasciato la riserva per studiare in una delle più prestigiose università del paese, sta per laurearsi in ingegneria. Ma mentre si trova alla festa di laurea del suo migliore amico Frederick, viene sorpreso da una notizia sconcertante: si è esaurito il petrolio a livello mondiale, e nessuno dei paesi civilizzati è preparato a fronteggiare l’emergenza. Dennis, prevedendo lo scatenarsi del panico, decide di tornare dalla sua famiglia nella riserva, per affrontare così le conseguenze della crisi energetica, che rendono presto le città sempre più invivibili. Maniaci assetati di potere, intrighi politici e separatisti pronti a tutto sono solo alcuni dei pericoli di questo nuovo mondo, un far west in cui la legge del più forte sembra poter soffocare persino quella, eterna, dell’amore.




Titolo: Come foglie nell’acqua
Autore: Claudio Benazzoli
Collana: Mistéria
Pagine: 196
Prezzo: 11,90€


IN USCITA IL 12 OTTOBRE 2017

UN MINUSCOLO PAESINO 
UN BRUTALE OMICIDIO 
UN COLPEVOLE ANNUNCIATO 
QUALE MALE SI NASCONDE PER LE STRADE DI ANFO? 

Ora capisco perché così tanti uomini fatti abbiano preferito tenersi a rispettosa distanza formando quell’arco che sembra tracciato da un enorme compasso. Esattamente al suo centro, illuminato da una luna troppo grande, un uomo a terra pare dormire, con la testa a due spanne dall’acqua e i piedi puntati verso il paese e la chiesa. Nessun suono di campana avrebbe più potuto destarlo da quel sonno tanto tenace. 

1890. Ezio Bonometti è il maestro della scuola di Lemprato, sul lago d’Idro, in Lombardia, e si è fatto una certa reputazione nel circondario per le sue capacità come investigatore. Dopo aver visitato alcuni parenti della moglie ad Anfo, Ezio riceve un messaggio in codice proprio dal prete del paese, don Adriano, che gli chiede di recarsi da lui il prima possibile, tenendo però il più stretto riserbo. Con la scusa di passare una mattinata con loro a pescare, Ezio torna dai parenti acquisiti e incontra don Adriano, il quale, pur mostrandosi decisamente preoccupato, rimane molto vago sui motivi della sua apprensione, limitandosi a riferire di un misterioso «male» che si starebbe diffondendo nel paesino. All’inizio Ezio tende a non fidarsi granché delle parole del prete, ma quando la pace di Anfo viene sconvolta da un efferato omicidio di cui viene accusato Luca, il cugino della moglie, si trova costretto a tentare di sbrogliare la matassa di segreti che lega l’uno all’altro tutti gli abitanti del villaggio, e che sembra essere l’unica chiave per scagionare – o condannare – Luca.



Titolo: William Wilson
Autore: Edgar Allan Poe
Collana: Gemme
Pagine: 84
Prezzo: 6€

IN USCITA IL 12 OTTOBRE 2017

Le ampie e pesanti porte pieghevoli dell’appartamento si spalancarono di colpo, con tanta forza e velocità da spegnere, come per magia, tutte le candele nella stanza. Lo svanire della luce ci consentì di percepire appena l’ingresso di uno straniero, alto pressappoco come me e ben infagottato in un mantello. 

Il narratore di questa storia, che usa lo pseudonimo di William Wilson, descrive gli eventi della sua giovinezza. William incontra nella sua scuola un altro ragazzo che ha il suo stesso nome e gli assomiglia molto, e che è persino nato lo stesso giorno. Questo secondo William Wilson interferisce con l’autorità che il narratore esercita sui suoi compagni, diventando per lui oggetto di paura e competizione, finché una notte questi decide di intrufolarsi nella camera del suo rivale. Illuminandogli il viso con una lampada, il narratore crede di vedere un William Wilson diverso, e, terrorizzato, fugge dalla stanza.

0 commenti:

Posta un commento