lunedì 12 marzo 2018

Prigionieri al 7° piano - Teatro de' Servi | Un lettore a teatro

PRIGIONIERI AL 7° PIANO
di Maria Letizia Compatangelo
regia di Donatella Brocco
con Gianna Paola Scaffidi, Rosario Galli, Elia Paniccia




Una commedia che tratteggia in modo terribilmente reale dilemmi tragicomici e frustrazioni di una coppia di mezza età alla prese con investimenti sbagliati e colpi di fortuna inattesi.

Al Teatro de’ Servi dal 13 marzo “Prigionieri al 7° Piano”di Maria Letizia Compatangelo. 

Sul palco del Teatro de' Servi arriva dal 13 marzo, con repliche fino al 1 aprile, lo spettacolo incentrato su paure e speranze di Pino e Mariuccia, una coppia come molte altre appartenenti a quella che una volta veniva chiamata classe media e che ora è assediata da mille pericoli, primi tra tutti quelli derivanti dalla precarietà sul lavoro e dal cinismo di una società dove l’alta finanza stritola chi non sappia o non voglia adeguarsi alle sue regole. Pino e Mariuccia sono due intellettuali con scarsa dimestichezza con gli investimenti. Non ne azzeccano uno, per colpa loro o delle banche, ma in fondo non se ne preoccupano troppo. Pensano di essere protetti e sicuri grazia alla proprietà del loro appartamento, al settimo piano di un grande palazzo di periferia. E qui si sbagliano perché l’intero edificio è al cento della speculazione di una società immobiliare che rischia di travolgerli, o meglio li travolgerebbe se il doveroso colpo di scena finale non rimettesse tutto a posto.

Il testo della Compatangelo, una delle più apprezzate e premiate autrici italiane di teatro, saggista e collaboratrice  della RAI, è convincente, capace com’è di riflettere con leggerezza su temi delicati e spesso drammatici, che spaziano da quelli più intimi, compreso l’amore dopo quasi trent’anni di matrimonio, a quelli più generali. Tra questi è in primo piano l’impoverimento della classe media, non solo economico ma anche morale perché di fronte alle difficoltà nasce l’alternativa tra restare onesti o rassegnarsi a condividere la disonestà del mondo circostante.

Convincenti anche gli interpreti: Rosario Galli e Gianna Paola Scaffidi immettono nel generoso testo, sotto la guida di Donatella Brocco, la loro calda umanità. Elia Paniccia conferisce spessore al personaggio del giovane e cinico emissario della società Immobiliare, il cui nome, Angelo, è in evidente contrasto con il ruolo di tentatore/distruttore che gli è stato assegnato.


INFO
Dal 13 marzo al 1 aprile 2018
Teatro de’ Servi | Via del Mortaro 22, Roma
info: 06 6795130 www.teatroservi.it

0 commenti:

Posta un commento