Serie TV e Film tratti da libri | Netflix - Un lettore è un gran sognatore

Serie TV e Film tratti da libri | Netflix

Share This

In questi giorni di emergenza è necessario che ognuno di noi resti a casa (e mi raccomando, fatelo il più possibile).
Uno dei nostri alleati in questa quarantena è senza dubbio Netflix: quale modo migliore per distrarsi se non guardare serie TV e film? Quanti di noi avevano liste infinite?
Di serie TV e film c’è davvero l’imbarazzo della scelta e in questo post ho deciso di selezionarne qualcuno tratto dai libri. 

Se cercate una serie che vi regali qualche momento spensierato e che non è tratta dai libri, non posso non menzionare How I met your mother (sono riuscita a convincere anche il mio fidanzato a guardarlo!), Una mamma per amica e Friends. Serie che non deludono mai per chi è in cerca di qualche risata! 


SERIE TV



Partiamo da un commedy-drama: Orange is the new black, ideata da Jenji Kohan. La serie è ispirata alle memorie di Pipe Kerman, “Orange is the new black: my year in a women’s prison”, testo che purtroppo non è mai stato tradotto in Italia. Composta da sette stagioni, è stata una delle serie più amate per il mix di elementi umoristici e drammatici. La protagonista è Piper Chapman (Taylor Schilling), una newyorkese benestante condannata per un vecchio crimine. Una volta entrata in prigione, ritrova la sua ex fidanzata Alex Vause (Laura Prepon), trafficante di droga, colei che ha fatto il nome di Piper durante il processo. Ma non c’è solo Piper: le vicende riguardano anche le altre detenute, donne che devono sopravvivere dietro le sbarre, ognuna con la propria vita e la propria storia.



Per chi è alla ricerca di un thriller c’è You, attualmente composto da due stagioni ma con una terza in programma. È un thriller psicologico basato sul romanzo omonimo, You, e sul seguito Hidden Bodies (inedito in Italia), scritti da Caroline Kepnes. Il primo libro è edito Mondadori. Un manager di una libreria di New York, Joe (Penn Badgley), si innamora di una sua cliente, Guinevere Beck (Elizabeth Lail). Il suo però non è semplice amore, ma un’ossessione, ed è disposto a tutto pur di entrare a far parte delle vite delle persone che gli interessano.  



Per chi ama i grandi classici, c’è Dracula, tratta dall’omonimo romanzo di Bram Stoker, creata da Mark Gatiss e Steven Moffat. È più che altro una miniserie, composta da sole tre puntate. La leggenda del conte Dracula è conosciuta a tutti: la serie approfondisce la sua figura, portando alla luce la sua vulnerabilità. Il conte è interpretato da Claes Bang.


FILM


Rimanendo nell’ambito dei classici, tra i film non si può perdere Dorian Gray, diretto da Oliver Parker e liberamente tratto da Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde. Nella Londra vittoriana, un giovane bello e dissoluto Dorian Gray (Ben Barnes), rimane talmente tanto estasiato di fronte a un suo ritratto e decide di stringere un patto con il diavolo vendendogli la sua anima pur di preservare la sua bellezza: da quel giorno, ad invecchiare non sarebbe più stato lui, ma il quadro.



Se volete vedere un film tratto da un classico, ma con una protagonista femminile vi consiglio Lady J, scritto e diretto da Emmanuel Mouret, libero adattamento cinematografico della storia di Madame de La Pommeraye che troviamo nel romanzo Jaques il fatalista e il suo padrone di Denis Diderot. Madame de La Pommeray (Cécile de France) è una ricca vedova francese che viene ingannata dal libertino Marchese di Arcis e decide di vendicarsi con l’aiuto di una donna più giovane che, al contrario di lei, rifiuterà le avances del marchese.




Se siete degli inguaribili romantici, Netflix propone alcuni film tratti dai romanzi di Nicholas Sparks: Dear John, La scelta, Il meglio di me e Le pagine della nostra vita. Tra questi, il mio preferito è Dear John: tratto dal romanzo Ricordati di guardare la luna, i protagonisti della storia sono John Tyree (Channing Tatum), un militare dal carattere ribelle, e Savannah Lynn Curtis (Amanda Seyfried), giovane universitaria. Tra i due scatta il colpo di fulmine ma si ritrovano a rivivere un amore difficile, tenuto vivo dalle lettere che si scambiano quando lui è in missione e dai pochi momenti in cui possono vedersi.




Alzi la mano chi non conosce Il piccolo principe! Un intramontabile, un classico che tutti abbiamo letto. Nel 2015 è uscita la trasposizione cinematografica, diretta da Mark Osborne. Il film d’animazione è uscito in occasione del settantesimo anniversario dell’opera e ha vinto un premio ai Cesar.



Tutte le volte che ho scritto ti amo, e il suo seguito P.S. Ti amo ancora, sono due film sentimentali adatti a un pubblico più giovane. Sono basati sui romanzi di Jenny Han e si è in attesa del terzo film, che andrebbe a concludere la serie. Protagonista è Lara Jean (Lana Condor), la cui vita viene sconvolta quando alcuni dei ragazzi per cui si era presa una cotta ricevono lettere d’amore scritte da lei.

Nessun commento:

Posta un commento

Pages